PEO: consvr@conservatorioverona.it PEC: conservatorioverona@bpec.it +39 045 800 28 14

Mobilità studenti

Home > Pagine >

CHI PUO’ PARTECIPARE?
I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti:

  • iscrizione al Conservatorio “E.F. Dall’Abaco” di Verona
  • possesso del Diploma di Maturità
  • non avere beneficiato, negli anni precedenti, dello status di Erasmus (con o senza borsa) per lo stesso ciclo di studi
  • per l'Ordinamento tradizionale: iscrizione ad uno degli ultimi tre anni di corso
  • per i corsi di I e II livello e Musicoterapia: iscrizione ad almeno il primo anno del Triennio Accademico
  • anche i tempi parzali possono partecipare, limitatamente ai crediti previsti.


Inoltre gli studenti devono:

  • essere cittadini di uno Stato membro dell’UE o di altro Paese partecipante al Programma ERASMUS+ oppure essere soggetti ufficialmente riconosciuti dall’Italia come profughi, apolidi o residenti permanenti;
  • avere una conoscenza adeguata della lingua del Paese ospitante o almeno della lingua inglese (livello minimo B1).


DOVE POSSO ANDARE?
Per effettuare la mobilità occorre che il nostro Conservatorio abbia un Accordo Bilaterale con la sede richiesta. Vedi la lista dei nostri partner


PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI MOBILITA’
Ogni anno, di solito in gennaio, viene pubblicato un bando di selezione per l’anno accademico seguente. In quel momento sono comunicate sia le modalità di presentazione della domanda sia la scadenza per la presentazione della stessa.

Learning agreement for traineeship

Le selezioni sono effettuate da un’apposita Commissione composta dal delegato Erasmus del Conservatorio e da almeno due altri docenti. I criteri generali di selezione sono il merito, la conoscenza della lingua del Paese ospitante (o dell’inglese) e la motivazione alla partenza.


DOPO LA SELEZIONE
Per gli studenti selezionati, l'ufficio erasmus provvederà all'invio della documentazione di rito ai partners: Application Form (Domanda presso la Sede ospitante interessata) e del Learning Agreement (Accordo di Studio, ossia il programma di studio che lo studente intende svolgere all’estero, elencando sia le materie sia gli eventuali crediti da ottenere).
Alcuni istituti richiedono la compilazione on-line della domanda di mobilità: in tal caso sarà lo studente stesso ad effettuare la procedura.
N.B. L’accettazione definitiva avverrà solamente dopo che la Sede ospitante avrà confermato di poter accogliere lo studente e dopo che il programma di studio (indicato nel “Learning Agreement”) sarà autorizzato da entrambi gli Istituti.

Eventuale rinuncia al periodo di mobilità
Qualora lo studente che ha già accettato il periodo di mobilità si veda in seguito costretto a rinunciare, dovrà comunicare al più presto la propria rinuncia al referente Erasmus per iscritto, motivandola adeguatamente. I posti divenuti vacanti in seguito a rinunce potranno essere assegnati ad altri studenti in graduatoria o nuovamente banditi dal Conservatorio nel mese di settembre.
N.B. In caso di futura candidatura al Programma Erasmus+ da parte di uno studente rinunciatario, le motivazioni della rinuncia potrebbero essere valutate ai fini della collocazione in graduatoria dello studente stesso.

Contributo finanziario ed altri benefici

Il programma Erasmus+ prevede per gli studenti Erasmus un sostegno finanziario inteso come contributo alle spese straordinarie che devono sostenere per lo studio all’estero. Il contributo varia a seconda del paese di destinazione e dal tipo di mobilità  (minimo   € 250 massimo  - € 480 mensili). Un ulteriore contributo, la cui entità varia di anno in anno, verrà erogato dallo Stato italiano. Gli studenti che si recano all’estero potranno continuare a beneficiare, durante la loro permanenza, di eventuali altre borse di studio purché non provenienti da finanziamenti dell’UE.
Lo studente non deve pagare le tasse d’iscrizione nell’Istituzione che lo accoglie e gode degli stessi diritti degli studenti dell’Istituzione ospitante, usufruendo dei loro stessi vantaggi: facilitazioni nella ricerca dell’alloggio, eventuali contributi statali per il pagamento dell’alloggio, riduzione dei costi dei mezzi di trasporto, utilizzo delle strutture universitarie (mense, palestre, biblioteche, ecc.).
Gli studenti dovranno continuare a corrispondere al Conservatorio di Verona le normali tasse per l’anno in corso. Inoltre dovranno, se richiesto, pagare all’Istituto ospitante gli eventuali contributi (generalmente modesti) per la copertura dei costi assicurativi e l’adesione a sindacati studenteschi.


Contributi supplementari per studenti in condizioni socio-econimiche svantaggiate e per studenti diversamente abili o con esigenze particolari
La commissione Europea offre agli studenti portatori di handicap selezionati per la mobilità la possibilità di ottenere l’aiuto economico necessario ad affrontare il periodo di studio all’estero, in base alle esigenze personali.

REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEL PERIODO DI MOBILITA'
: pubblicato alla pagina dei ► Regolamenti

DOCUMENTI DA PORTARE ALL’ESTERO

  • carta d’identità o passaporto
  • la nuova tessera sanitaria europea

Per informazioni: documento dedicato

CONTATTI UTILI
Per ogni informazione, e per tutte le procedure inerenti al programma Erasmus+, si consiglia allo studente di contattare:

Sarà cura del referente istruire e consigliare i candidati selezionati nelle varie procedure e scadenze prima, durante e dopo il periodo di studio all’estero, in particolare per la stesura del Learning Agreement, le procedure di iscrizione all’Istituto ospitante, il reperimento dell’alloggio, le certificazioni comprovanti l’attività svolta all’estero, ecc.


News Artistiche

06 lug 2020

Webinar orientamento post-diploma

16 luglio - 13 agosto 2020 On line
25 mag 2020

Bandi e Concorsi

Conservatorio di Verona "Evaristo Felice Dall'Abaco"

Via Abramo Massalongo, 2 - Verona
Tel. 045 8002814 / 045 8009133

E-Mail: consvr@conservatorioverona.it
PEC: conservatorioverona@bpec.it

SEGRETERIA DIDATTICA

Apertura al pubblico
► su prenotazione

Ricevimento telefonico
► lun/ven  ore 09:00-11:00