PEO: consvr@conservatorioverona.it PEC: conservatorioverona@bpec.it +39 045 800 28 14

Mobilità studenti

Home > Pagine >

OBIETTIVO GENERALE DEL PROGRAMMA ERASMUS+ 2021/2027
L'obiettivo generale del programma è sostenere, attraverso l'apprendimento permanente, lo sviluppo formativo, professionale e personale degli individui nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, in Europa e nel resto del mondo, contribuendo in tal modo alla crescita sostenibile, a posti di lavoro di qualità e alla coesione sociale, nonché alla promozione dell'innovazione e al rafforzamento dell'identità europea e della cittadinanza attiva.

PRIORITA’

Inclusione e diversità
Il programma intende promuovere le pari opportunità e la parità di accesso, l'inclusione, la diversità e l'equità in tutte le sue azioni. Le organizzazioni e i partecipanti che beneficiano di minori opportunità sono al centro di tali obiettivi e, tenendo conto di questi, il programma mette a loro disposizione meccanismi e risorse.

Trasformazione digitale
Il programma mira a sostenere questo sforzo teso a coinvolgere discenti, educatori, animatori socioeducativi, giovani e organizzazioni nel percorso verso la trasformazione digitale. L'accento sarà posto sulla promozione di competenze e abilità digitali di base e avanzate come pure sull'alfabetizzazione digitale, divenuta essenziale per la vita quotidiana e per consentire alle persone di affrontare un mondo pieno di algoritmi e di partecipare pienamente alla società civile e alla democrazia.

Ambiente e lotta ai cambiamenti climatici
L'ambiente e l'azione per il clima sono priorità chiave per l'UE ora e in futuro. La comunicazione dal titolo "Il Green Deal europeo" 3 è la nuova strategia europea per la crescita e riconosce la centralità del ruolo svolto da scuole, istituti di formazione e università per intavolare con gli alunni, i genitori e la comunità in generale un dialogo sui cambiamenti necessari per il successo della transizione verso la neutralità climatica entro il 2050.

Partecipazione alla vita democratica
Il programma risponde alla partecipazione limitata dei cittadini ai processi democratici e alla loro scarsa conoscenza dell'Unione europea, e cerca di aiutarli a superare le difficoltà a impegnarsi nelle proprie comunità o nella vita politica e sociale dell'Unione e a parteciparvi attivamente. Approfondire la conoscenza dell'Unione europea fin dalla più tenera età è fondamentale per il futuro dell'Unione. Oltre all'istruzione formale, l'apprendimento non formale può migliorare tale conoscenza e favorire il senso di appartenenza a essa.

ALTRE CARATTERISTICHE

Multilinguismo e dimensione internazionale
Il multilinguismo rappresenta uno dei pilastri del progetto europeo e un simbolo significativo della volontà dell'UE di mostrarsi unita nella diversità. Le lingue straniere spiccano tra le competenze che consentiranno alle persone di prepararsi al meglio al mercato del lavoro e di trarre il massimo dalle opportunità disponibili. La promozione dell'apprendimento delle lingue e della diversità linguistica è uno degli obiettivi specifici del programma.
È inoltre indispensabile intensificare la mobilità internazionale e la cooperazione con i paesi terzi, rafforzando il ruolo dell'Unione europea sulla scena mondiale per contribuire alla promozione di valori, principi e interessi legati a priorità comuni, in particolare per quanto riguarda lo sviluppo umano e istituzionale, i cambiamenti climatici, la transizione digitale, la crescita e l'occupazione, la buona governance, la pace e la sicurezza. Il coinvolgimento dei giovani nei paesi partner è fondamentale per costruire società più resistenti e fondate sulla fiducia reciproca e sulla comprensione interculturale.

Riconoscimento e convalida delle competenze e delle qualifiche
Erasmus+ sostiene gli strumenti dell'UE per la trasparenza e il riconoscimento delle competenze, delle abilità e delle qualifiche, come Europass, il quadro europeo delle qualifiche (EQF), il sistema europeo di accumulazione e trasferimento dei crediti (ECTS), nonché le reti dell'Unione operanti nel campo dell'istruzione e della formazione che sostengono questi strumenti, in particolare i centri nazionali d'informazione sul riconoscimento accademico (NARIC). Uno degli scopi comuni di questi strumenti è assicurare che le competenze, le abilità e le qualifiche possano essere riconosciute e comprese più facilmente, all'interno e all'esterno dei confini nazionali, in tutti i sottosistemi dell'istruzione e della formazione e nel mercato del lavoro.

 

INCONTRO DI ORIENTAMENTO E DIFFUSIONE DEI RISULTATI
lunedì 24 gennaio 2022, Aula Begal (sede di via Massalongo), ore 10.00 e ore 14.00. Sono disponibili 20 posti per sessione


CHI PUO’ PARTECIPARE?
I requisiti di ammissibilità alla selezione sono i seguenti:

  • iscrizione al Conservatorio “E.F. Dall’Abaco” di Verona
  • possesso del Diploma di Maturità
  • per l'Ordinamento tradizionale: iscrizione ad uno degli ultimi tre anni di corso
  • per i corsi di I e II livello e Musicoterapia: iscrizione ad almeno il primo anno del Triennio Accademico
  • anche i tempi parziali possono partecipare, limitatamente ai crediti previsti.

Inoltre gli studenti devono:
  • essere cittadini di uno Stato membro dell’UE o di altro Paese partecipante al Programma ERASMUS+ oppure essere soggetti ufficialmente riconosciuti dall’Italia come profughi, apolidi o residenti permanenti;
  • avere una conoscenza adeguata della lingua del Paese ospitante o almeno della lingua inglese (livello minimo B1).


DOVE POSSO ANDARE?
Per effettuare la mobilità occorre che il nostro Conservatorio abbia un Accordo Bilaterale con la sede richiesta. La lista dei partner disponibili è pubblicata nel Bando.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI MOBILITA’
Ogni anno, di solito in gennaio, viene pubblicato un bando di selezione per l’anno accademico seguente. In quel momento sono comunicate sia le modalità di presentazione della domanda sia la scadenza per la presentazione della stessa.

Bando 2022/2023
Domanda
Application form
Facsimile lettera di presentazione
Modello Europass
Learning agreement for studies (paesi europei)
Learning agreement for studies (paesi non europei)
Learning agreement for traineeship
Linee guida per learning agreement for studies

Linee guida per learning agreement for traineeship

Le selezioni sono effettuate da un’apposita Commissione composta dal delegato Erasmus del Conservatorio e da almeno due altri docenti. I criteri generali di selezione sono il merito, la conoscenza della lingua del Paese ospitante (o dell’inglese) e la motivazione alla partenza.


DOPO LA SELEZIONE
Gli  studenti selezionati dovranno presentare domanda all’istituto estero, secondo le indicazioni di ciascun istituto partner.
L’accettazione definitiva avverrà solamente dopo che la Sede ospitante avrà confermato di poter accogliere lo studente e dopo che il programma di studio (indicato nel “Learning Agreement”) sarà autorizzato da entrambi gli Istituti.

Eventuale rinuncia al periodo di mobilità
Qualora lo studente che ha già accettato il periodo di mobilità si veda in seguito costretto a rinunciare, dovrà comunicare al più presto la propria rinuncia al referente Erasmus per iscritto, motivandola adeguatamente. I posti divenuti vacanti in seguito a rinunce potranno essere assegnati ad altri studenti in graduatoria o nuovamente banditi dal Conservatorio nel mese di settembre.
N.B. In caso di futura candidatura al Programma Erasmus+ da parte di uno studente rinunciatario, le motivazioni della rinuncia potrebbero essere valutate ai fini della collocazione in graduatoria dello studente stesso.

Contributo finanziario ed altri benefici
Il programma Erasmus+ prevede per gli studenti Erasmus un sostegno finanziario inteso come contributo alle spese straordinarie che devono sostenere per lo studio all’estero. Il contributo varia a seconda del paese di destinazione e dal tipo di mobilità. Un ulteriore contributo, la cui entità varia di anno in anno, verrà erogato dallo Stato italiano. Gli studenti che si recano all’estero potranno continuare a beneficiare, durante la loro permanenza, di eventuali altre borse di studio purché non provenienti da finanziamenti dell’UE.
Lo studente non deve pagare le tasse d’iscrizione nell’Istituzione che lo accoglie e gode degli stessi diritti degli studenti dell’Istituzione ospitante, usufruendo dei loro stessi vantaggi: facilitazioni nella ricerca dell’alloggio, eventuali contributi statali per il pagamento dell’alloggio, riduzione dei costi dei mezzi di trasporto, utilizzo delle strutture universitarie (mense, palestre, biblioteche, ecc.).
Gli studenti dovranno continuare a corrispondere al Conservatorio di Verona le normali tasse per l’anno in corso.

Diritti e doveri del beneficiario in mobilità sono pubblicati qui:
► https://erasmus-plus.ec.europa.eu/document/erasmus-student-charter

Contributi supplementari per studenti in condizioni socio-economiche svantaggiate e per studenti diversamente abili o con esigenze particolari o viaggi green
La commissione Europea offre agli studenti in condizioni socio-economiche svantaggiate o studenti diversamente abili o con esigenze particolari selezionati per la mobilità la possibilità di ottenere l’aiuto economico addizionale per affrontare il periodo di studio all’estero, in base alle esigenze personali. E’ inoltre previsto un top-up per i viaggia green.

REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEL PERIODO DI MOBILITA':
pubblicato alla pagina dei 
► Regolamenti

DOCUMENTI DA PORTARE ALL’ESTERO

  • carta d’identità o passaporto
  • la nuova tessera sanitaria europea
Per informazioni:  
► https://www.aulss9.veneto.it/index.cfm?action=mys.page&content_id=222

CONTATTI UTILI

Coordinatore Internazionale/Erasmus: prof.ssa Laura Och, Direttrice

Per ogni informazione, e per tutte le procedure inerenti al programma Erasmus+, si consiglia allo studente di contattare
l’assistente amministrativo Sig.ra Sara Albertini
didattica1@conservatorioverona.it

 



News Artistiche

15 giu 2022

I Concerti del Chiostro 2022

20 giugno - 18 luglio 2022 Chiostro del Conservatorio
08 giu 2022
31 mag 2022

Concerto Padre Martini

martedì 31 maggio 2022 ore 20:00 Sala Morone (Convento San Bernardino)

News Didattiche

30 apr 2022

Open Day 2022

Sabato 30 aprile 2022 Entrambe le sedi

Conservatorio di Verona "Evaristo Felice Dall'Abaco"

Via Abramo Massalongo, 2 - Verona
Tel. 045 8002814 / 045 8009133

E-Mail: consvr@conservatorioverona.it
PEC: conservatorioverona@bpec.it

SEGRETERIA DIDATTICA
orari dal 2 novembre 2021


Ricevimento al pubblico

preferibilmente su appuntamento
lunedì e martedì ore 9:00-11:00
mercoledì e giovedì ore 13:30-15:30


Ricevimento telefonico
dal lunedì al giovedì ore 09:00-11:00