corsi calendario accademico docenti erasmus ammissioni bandi, servizi ed opportunità modulistica
Percorso: Home » Studiare in conservatorio - Corsi - Musicoterapia

Strumento

Pagina principale Musicoterapia

 

 

PRESENTAZIONE GENERALE DEL CORSO

 


CONTENUTI

 

Il piano formativo comprende insegnamenti afferenti a 5 aree, dei laboratori esperienziali e un tirocinio significativamente impegnativo:

1. area musicale (100 ore per ogni annualità)

2. area delle metodiche musicoterapiche (250 ore per ogni annualità)

3. area medica

4. area psico-pedagogica

5. area sociologica (100 ore complessive per ogni annualità per le aree 3, 4 e 5)

Laboratori (50 ore per ogni annualità)

Tirocinio (50 ore per ogni annualità)

 


OBIETTIVI E PROFILO PROFESSIONALE

 

Questo corso ha lo scopo di

- fornire agli studenti conoscenze adeguate di metodi e contenuti culturali e scientifici inerenti l'uso terapeutico della musica

- sviluppare competenze adeguate per operare nell'ambito della relazione d'aiuto sviluppare competenze adeguate per operare efficacemente in ambito educativo e/o rieducativo fornire gli strumenti operativi per svolgere un ruolo di animatore culturale territoriale.

In sostanza si tratta di creare figure con competenze musicali molto solide ma anche molto flessibili in quanto a mezzi espressivi e repertorio. Tali competenze, associate ad adeguate conoscenze di medicina, psicologia, pedagogia e gestione delle dinamiche relazionali individuali e di gruppo, potranno fornire ai partecipanti la capacità di interagire e lavorare in "equipe" con altri profili professionali più "storici" (medici, psicologi, psicoterapeuti, ma anche animatori, assistenti sociali ed educatori), all'interno di strutture sanitarie, assistenziali, riabilitative ed educative pubbliche e private in campo scolastico e territoriale.

 


STRUTTURA E SEDI DEL CORSO

 

Presso il Conservatorio avrà luogo

- l'affinamento delle competenze musicali pratiche (repertorio, improvvisazione, coralità ecc.) che si realizzerà sia con l'inserimento degli studenti nelle classi tradizionali del conservatorio sia con la loro partecipazione a moduli formativi finalizzati

- la formazione musicoterapica che si otterrà con l'istituzione di una "Cattedra Sperimentale di Musicoterapia". La creazione di una cattedra sperimentale di musicoterapia rappresenta il tratto originale della proposta. Tale cattedra sarà costituita da 20 allievi (attuale organico delle discipline pratiche collettive) che sotto la diretta responsabilità di un docente principale compiono un percorso formativo completo nell'ambito dei modelli e delle strategie di musicoterapia recettiva e attiva individuale e di gruppo in un ciclo di 2 anni. L'istituzione di tale "cattedra" consentirà l'ingresso nel conservatorio di nuovi "saperi" e di nuove modalità del "saper fare" musica, e renderà possibili una serie di iniziative, (stages, tirocinii,) molto visibili sul territorio.


Presso l'Università degli Studi di Verona avrà luogo la formazione in campo clinico, psicologico, pedagogico, sociologico che sarà realizzata ottimizzando le sinergie già ampiamente sperimentate in questi anni con le facoltà di Medicina e di Scienze della Formazione dell'Università di Verona e che potranno consistere sia nella partecipazione degli iscritti ai vari corsi ordinari previsti nel piano di studi sia con la loro partecipazione a moduli formativi finalizzati.

 

Presso strutture assistenziali sul territorio avrà luogo l'attività di tirocinio che prevede la progettazione e realizzazione di un intervento in ambito ospedaliero, di un intervento in una struttura assistenziale per disabili, di un intervento in ambito sociale territoriale e di un intervento in ambito educativo per la prevenzione del disagio giovanile

 


SBOCCHI OCCUPAZIONALI


 Gli sbocchi sono:

- nell'ambito della relazione d'aiuto - collaborazioni o impiego in ospedali, hospices, centri diurni, case di riposo per anziani, strutture assistenziali residenziali per disabili, carceri, comunità di recupero, cooperazione sociale

- nell'ambito dell'animazione e della formazione permanente - collaborazioni o impiego in biblioteche, centri culturali pubblici o privati, creazione di eventi musicali sul territorio, creazione di forme di aggregazione attorno ai temi dell'educazione alla musica e dell'educazione con la musica, consulenze in progetti di sonorizzazione ambientale e di aggiornamento professionale

- nell'ambito scolastico - collaborazioni con gli insegnanti in scuole di ogni ordine e grado per la realizzazione di laboratori finalizzati alla formazione musicale e/o alla prevenzione, integrazione e cura del disagio giovanile.

 


REQUISITI PER L'AMMISSIONE

 

Il corso è riservato a studenti in possesso di Diploma di Conservatorio (congiunto a diploma di maturità) o Diploma di Laurea di I livello (triennale) con competenza musicale adeguata. Il corso è aperto ai cittadini della Comunità Europea e, nei termini di legge, a quelli extra-europei, in possesso dei requisiti necessari.



PROVA DI ACCESSO (TEST D'INGRESSO)


Il programma è scaricabile da questo link.



FREQUENZA E RIPARTIZIONE DEI CREDITI FORMATIVI

 

La frequenza è obbligatoria nei moduli formativi di natura esperienziale ed in quelli che non prevedono esame finale. I 60 crediti formativi annuali verranno assegnati alle singole attività formative secondo l'allegato schema. Potranno essere riconosciuti crediti per discipline affini già svolte nei curricula precedenti, se opportunamente documentate e accertate per un massimo di 40 crediti non cumulabili in una singola area disciplinare.

Potranno altresì essere riconosciuti come crediti la partecipazione ad attività seminariali e convegnistiche organizzati dal Conservatorio di Verona, dall'università di Verona o da altri enti ritenuti idonei.


Calendario 2018-2019


Relazione consuntivo corso fino al 2017 

 

 

Pagina principale Musicoterapia


Corsi disponibili

Biennio di Specializzazione


docenti