studenti programmi di studio ammissioni international bandi e concorsi contatti sostieni il conservatorio
Percorso: Home » News - Convegno nazionale attività concertistiche e Conservatorio: "Quali prospettive per i giovani musicisti"

News
Convegno nazionale attività concertistiche e Conservatorio: "Quali prospettive per i giovani musicisti"
Il 27.09.2011

E’ stata organizzata per il prossimo 27 settembre una giornata di studi di rilevanza nazionale intitolata: “Attività Concertistiche e Conservatori: quali prospettive per i giovani musicisti”, che si terrà Verona presso la sede dell’Auditorium Nuovo “Montemezzi” all’interno del complesso monumentale che ospita il Conservatorio “E. F. Dall’Abaco”.
L’iniziativa è stata voluta dall’AGIS-AIAC (Associazione Italiana Attività Concertistiche), nella persona del suo Presidente Alfonso Malaguti, in collaborazione con la Conferenza dei Presidenti di Conservatorio ed in particolare con il suo Presidente, Antonio Oggiano, ed ha ricevuto l’appoggio di moltissimi operatori e rappresentanti delle diverse istituzioni concertistiche italiane.
Partito da una proposta del Vicepresidente Vicario AIAC, Enrico Sannoner, che è anche Presidente del Conservatorio “U. Giordano” di Foggia, l’incontro vedrà la partecipazione dei Presidenti e i Direttori dei Conservatori d’Italia, al fine di avviare un tavolo tecnico di discussione sul futuro della concertistica e - più in generale - della musica nel nostro Paese; si tratta, infatti, di un’iniziativa necessaria ad approfondire le attuali problematiche del settore, e a rivalutare e porre nella giusta attenzione il ruolo dei Conservatori che al giorno d’oggi sono vere fucine di talenti e garantiscono l’eccellenza delle produzioni musicali, offrendo una formazione altamente professionalizzante ed un tipo di esperienze capaci di segnare indelebilmente gli allievi nella loro carriera.
 L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio del Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, della Regione Veneto e del Comune di Verona, e vedrà l’intervento di illustri relatori tra i quali il Sottosegretario Guido Viceconte e Direttore Generale per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica, Giorgio Bruno Civello, che si sono particolarmente impegnati negli ultimi anni affinché avvenisse un reale oltre che formale allineamento dei Conservatori d’Italia con tutti gli altri enti di ricerca e le istituzioni universitarie italiane e internazionali. Sono poi previsti numerosi interventi di operatori e rappresentanti delle maggiori istituzioni concertistiche italiane.
 In particolare il Comune di Verona ed il Conservatorio “E. F. Dall’Abaco” hanno dato la loro massima disponibilità all’organizzazione di questo importate incontro del 27 settembre che vuole - in buona sostanza - porsi dei quesiti su quale ruolo e quali prospettive debbano avere queste istituzioni culturali che hanno il privilegio, ma soprattutto l’onere, di avviare i giovani alla carriera concertistica, e cercare di darvi delle risposte soddisfacenti.


ALLEGATO: Convegno nazionale attività concertistiche e Conservatorio