studenti programmi di studio ammissioni international bandi e concorsi contatti sostieni il conservatorio
Percorso: Home » News - Corso breve di psicologia della musica 2017

News
Corso breve di psicologia della musica 2017

Figure sonore in movimento: l’organizzazione percettiva visivo-uditiva nella musica
Docente prof.ssa Luisa Zecchinelli

Articolazione 
3 CONFERENZE – corso aperto al pubblico
Nelle tre conferenze saranno esaminate teorie e approcci sperimentali relativi alla percezione musicale, con lo scopo di portare all’attenzione e rendere consapevole la psicologia dei processi organizzativi relativi alle abitudini di ascolto della musica. In particolare saranno ascoltati esempi musicali che faranno scoprire alcuni aspetti ed analogie tra il campo visivo e campo acustico secondo la Teoria della Gestalt; il confronto tra linguaggio pittorico-simbolico e struttura musicale metterà in luce aspetti il cui esame potrà produrre un fecondo sviluppo ed indirizzo per la didattica e l’analisi musicale.

Le conferenze possono costituire credito per la formazione didattica strumentale/ pedagogica e per i docenti delle le scuole di primo e secondo grado.


Calendario   
Sabato 29 aprile, 6 e 13 maggio 2017 dalle ore 9.30 alle ore 11.30 presso l’Auditorium Nuovo Montemezzi

Crediti formativi 
2
per gli studenti del Conservatorio (con test in uscita a risposta chiusa)

Argomenti         
1 - L’organizzazione percettiva secondo le leggi della Gestalt
La dimensione spaziale: gestalt nel campo visivo, le leggi di Wertheimer
La dimensione temporale: gestalt nel campo acustico, differenze con il campo visivo
Le strutture musicali: le leggi di percezione acustica, processi di segregazione degli elementi musicali   

2 - Organizzazione percettiva nell’ascolto
Tipologie di ascolto: preminenze percettive nell’ascolto tassonomico o figurativo
L’occhio che ascolta: musica e pittura, le ragioni di un confronto produttivo
Memoria nell’ascolto: segmentare il processo uditivo e riconoscere i patterns musicali
Musica e gesto: condotte musicali

3 - Esecuzione musicale e sfera emotiva
Strategie di studio: processi cognitivi ed abilità in esecuzione, rappresentazione mentale
La lettura musicale, la memoria, inganni dell’occhio, espressività nell’interpretazione
Teorie dell’emozione, risposte emotive, attese percettive
Neurobiologia dell’eccellenza: stato di flusso, competenza emotiva
Scala delle espressività: schemi di risonanza emotiva, simbolismo e inconscio, complessità formale
“La voce” delle emozioni, potenzialità espressive della voce, codici non verbali

Iscrizione          
Ingresso gratuito, previa domanda scaricabile dal sito, entro mercoledì 26 aprile 2017 *

Per informazion
Prof.ssa Luisa Zecchinelli, info@zecchinelli.com

Luisa Zecchinelli
Docente di pianoforte e Psicologia della musica presso il Conservatorio “E. F. Dall’Abaco” di Verona, dove si è diplomata con il massimo dei voti, svolge attività concertistica in Italia e all’estero in varie formazioni strumentali cameristiche, con particolare attenzione al repertorio vocale lirico, liederistico, collaborando inoltre con Gruppi corali e Cori polifonici e suonando con vari artisti di fama internazionale come Maestro collaboratore. Ha realizzato prime assolute di autori contemporanei ed incisioni discografiche con il soprano Annunziata Lia Lantieri per le etichette Kicco Music, 1stPop Record, Rainbow Classics, Emmeciesse MusicPublishing, A. M. Song&Music, Azzurra Music, Wide classique dedicandosi alla riscoperta e valorizzazione del repertorio vocale da camera italiano di fine ottocento e novecento. Collabora con la Società Letteraria di Verona in conferenze-concerto incentrate sull’analisi testuale e musicale delle composizioni sui versi dei poeti del ‘900, curando anche revisioni di manoscritti inediti.
Laureata con lode in Filosofia, con Tesi sperimentale in Psicologia della Musica presso l’Università di Bologna, collabora con il Dip.di Psicologia dell’Università di Verona nell’ambito degli studi sulla percezione musicale (Experimental Phenomenology of Perception) ambito nel quale ha tenuto conferenze al “3° I.C.M.P.C. ESCOM” dell’Università di Liegi, nei Convegni delle Università di Verona, Macerata, Udine, Gorizia, Trento: invitata come relatrice esperta di studi musicali sulla Gestalt Theory, si è dedicata in particolare alla figura di Paolo Bozzi, illustre percettologo e musicista. Ha tenuto seminari nei Conservatori di Genova, Udine, Milano, Vicenza, Verona, dove dal 2005 ha svolto i Corsi di Psicologia della musica nei percorsi sperimentali e di abilitazione per la Didattica del Conservatorio. Nel 2012 è invitata dall’USR Veneto agli Incontri interprovinciali di formazione per docenti di musica. Ha pubblicato l’articolo e il CD “L’arco musicale di Paolo Bozzi” sulla rivista “A tutto Arco-anno I, n. 2”, organo ufficiale di ESTA Italia.    


 

 


ALLEGATO: locandina
ALLEGATO: domanda d'iscrizione